sabato 4 marzo 2017

Quando e in che modo può essere utile un counselor?


Mariangela Ciceri
dottoressa in Scienze e Tecniche Psicologiche
Master in Counseling Integrato
ricevo in Alessandria
per appuntamenti telefonare al 347.58.74.157 



Esistono diverse forme di Counseling che si differenziano a seconda delle scuole di pensiero e degli orientamenti formativi.
Quando una persona sente il bisogno di consultarne uno, una volta identificato, la cosa migliore sarebbe quella di valutare attentamente la sua professionalità informandosi sulla tipologia di scuola che ne ha rilasciato il diploma e la sua eventuale iscrizione ad una associazione di categoria.
Assolte le funzioni di base per potersi garantire una discreta sicurezza professionale ci sono alcuni passaggi, all’interno del primo incontro conoscitivo, indispensabile per comprendere o meno se il Counseling potrebbe essere utile al problema sul quale si vorrebbe lavorare.
Rogers identificò: l'empatia, l'accettazione e la congruenza da parte del counselor ma a questi vanno aggiunti: l’ascolto attivo, il rispetto per la persona e per il periodo di criticità che sta esprimendo, la fiducia nel processo relazionale e nella capacità di ottenere il risultato migliore purché questo sia compatibile con un oggettivo ed empatico esame di realtà.
Un elemento quest’ultimo fondamentale al fine di contenere obiettivi irrealizzabili, che rappresenterebbero un’inutile illusione per il cliente, uno spreco di energie e denaro e il rischio di «mettersi al lavoro» percorrendo strade che non conducono al fine, senza individuarne e percorrerne altre, magari secondarie, ma ugualmente efficaci al fine di rimuovere la situazione sentita e vissuta come problematica.
Incontri successi al primo, durante il quale andrebbero anche valutati gli aspetti tecnici della relazione che si sta instaurando, rimandando a figure specialistiche i clienti che necessitano di figure interventi che non sono di competenza del counselor, dovrebbero avere come finalità:
 
1. il massimo rispetto per il vissuto portato negli incontri, senza mai perdere di vista che la persona che si ha davanti «non è il suo problema» ma si relaziona con noi anche attraverso di lui, con tutta la gamma di emozioni che questo provoca e che hanno bisogno di essere riconosciute, espresse, accolte ed accettate
 

2. dare tempo a chi vive un contesto problematico di «esaminarlo» da tutti i punti di vista possibili, partendo dalla sua origine, cogliendone lo sviluppo, cercando di comprendere quando esso sia condizionante il presente e ponendo attenzione al periodo o ai momenti, se ce ne sono, in cui la sua esistenza risulta meno «problematica» per chi la vive   
 
3. attuare una «ricerca attiva» di soluzione che tenga conto della concretezza della finalità (se una persona che ha difficoltà a relazionarsi in un contesto lavorativo in modo efficace da almeno dieci anni, chiedesse di poter mutare la sua forma di comunicazione in una settimana, sarebbe irrealistico e inutile accettare un percorso con quella tempistica).
 
Secondo White* «ciascuno di noi è un essere che interpreta; che cerca di interpretare la propria esperienza nel momento stesso in cui la vive (…). Per farlo ha bisogno di una cornice di riferimento che lo aiuti a contestualizzare l’esperienza e renda possibile conferirle significato.»
Compito e funzione del counselor dovrebbe essere il «saper facilitare una conversazione che valorizzi le storie più utili e al tempo stesso cerchi di dare vita a nuove storie e narrazioni, nel tentativo di dare e creare, insieme al cliente, nuovo opportunità di cambiamento, focalizzate più sul futuro che sul passato.» **

 
*White M. Re-authoring Lives: Interviews and Essay (Adelaide: Dulwich Centre Puplication) 1995

** H.W. Coale The Vulnerable Therapist (New York and London: The Haword Press 1998

   


Copyright © 2016 Mariangela Ciceri  - L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via e-mail, saranno immediatamente rimossi 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento